Sistema EDS

Bus EDS

Il sistema EDS (Encoder Decoder System) è basato su BMC (Blocchetti Monolitici Computerizzati) ed altri dispositivi compatibili che sono collegati fra di loro tramite un singolo filo (BUS) e due fili di alimentazione a 12volt.

Ogni dispositivo che si collega direttamente al BUS e ha - a secondo dei modelli - diferenti capacità di ricevere comandi o di effettuare attuazioni.

La connessione fra tutti i moduli avviene sempre tramite tre soli fili:

  1. Nero o Giallo/verde - GND - negativo di alimentazione
  2. Rosso o Marrone - VCC- positivo di alimentazione 12v CC del BMC
  3. Azzurro - DATA - monofilo trasmissione dati del BUS, riferito al GND

I tre fili di connessione sono collegati in parallelo a tutti i BMC, con il limite di una distanza massima fra i dispoisitivi più lontani di circa 1000 metri.  Lo topologia è libera, di solito a stella dal centralino dove c'e' l'aimentatore ed in cascata nelle scatole di derivazione e portafrutti.

La sezione minima è di 0,50 mmq; la sezione richiesta per uno specifico impianto deve essere calcolata tenendo conto delle cadute di tensione dovute al consumo dei dispositivi e dei relè.  Per evitare cadute di tensione è sufficiente aumentare la sezione dei soli cavi di alimentazione (rosso e nero).

Il protocollo di comunicazione del Bus EDS è proprietario, cioè non è basato su una Norma legislativa o su uno standard pubblico, e permette di collegare sulla stessa linea fino a 255 dispositivi con una velocità di trasmissione di 9.600 bps (bit al secondo).

 Avvertenze per l'installazione

Il GND è una "massa di segnale" , che non deve essere assolutamente connessa al circuito di terra (cavo giallo/verde dell'impianto elettrico).  Questa è anche una prescrizione della norma 64-8 del Comitato Elettrotecnico Italiano per i ciruiti a bassissima tensione di sicurezza (SELV).

Per garantire l'isolamento fra i cavi dell'impianto domotico ed i conduttori dell'impianto elettrico (a bassa tensione 230 Volts, BT), devono essere adottate queste precauzioni:

  • usare solo conduttori con guaina isolata ad almeno 500 Volts (H05V-K) oppure con doppio isolamento (H03VV-F);
  • usare condutture o setti separati per il passaggio dei cavi del bus e per quelli di collegamento a pulsanti, interruttori e relè;
  • separare meccanicamente i dispositivi nelle scatole di derivazione: usare scatole dedicate, oppure setti di separazione, e fissare con fascette cavi e apparati;
  • nel caso sia necessario (es. ristrutturazioni) far passare i cavi SELV nelle stesse condutture di quelle BT, usare necessariamente cavi con doppia guaina e guaine termorestringenti nelle giunzioni.
L'impianto domotico deve essere installato da un elettricista abilitato, che alla fine dei lavori rilascia la dichiarazione di conformità ai sensi della Legge 46/90.

ASCIA S.r.l. - Soluzioni Integrate

Sede legale:
Via Giacinto Carini, 58
00152 - Roma
P.IVA/C.F.: 09506451005
REA CCIAA RM 1168096
Sede operativa:
Via Silvestri 20/E
00164 - Roma
Tel: +39-06-90285655
Fax: +39-06-99332755
logo ascia